Qualche domanda agli NH3

✯Gli NH3 nascono nel 2002 come “Ammoniaka”, come mai avete cambiato nome? Cosa è cambiato da allora?

Ciao Davide, grazie per lo spazio. Salutiamo anche tutti i ragazzi che seguono “We Love Ska” e tutta la vostra crew. L’esigenza di cambiare nome alla band è emersa dopo l’ascolto del master di “EROI SENZA VOLTO”. Il sound era cambiato in maniera decisa, il modo di approcciarsi alla musica, i temi trattati e il modo di farlo erano davvero distanti da quello che eravamo stati fino a quel momento. Il tutto era avvenuto in modo spontaneo e naturale, nulla di ragionato a tavolino.

I Componenti sono rimasti gli stessi (nel corso degli anni abbiamo cambiato solo trombettista) ma il contorno aveva decisamente svoltato, prendendo coscienza, maturità e impatto. Il cambio del nome è venuto di conseguenza, è stata una scelta per marcare il cambiamento.

✯Parlateci di voi? Chi siete sopra e dietro il palco?

Siamo un gruppo di amici, gente che viene dalla strada, dalla periferia, dallo stadio, persone semplici, ragazzi come tanti, che ogni giorno affrontano le difficoltà della precarietà. Prima di essere una band siamo amici fraterni, siamo andati a scuola insieme, usciamo insieme durante la settimana, l’uno dell’altro ha visto il sangue nei momenti in cui la vita ha colpito duro. La sofferenza e le difficoltà ci hanno plasmato e unito, viviamo di entusiasmo e rabbia e questo fa si che sul palco e dietro il palco siamo esattamente gli stessi. Crediamo in valori che sembrano essersi persi ma che la musica continua a coltivare.

image

✯Nei vostri album si trattano spesso dei temi sociali, cosa vi fa più arrabbiare della società in cui viviamo?

Senza alcun dubbio: IGNORANZA e SUPERFICIALITA’. L’incapacità di reagire alle situazioni, il sentirsi inermi davanti alle ingiustizie, la staticità delle persone e la mancanza di umanità ci fanno perdere la testa.

✯Da pochissimo é uscito il nuovo video di “Rimango Qui” pezzo tratto da “Rise Up” dove appare spesso una porta in una parete di libri, cosa rappresenta per voi?

Bellissima domanda. “Rimango qui” è l’urlo di tutta quella classe medio-povera che subisce, letteralmente l’ondata di pochezza intellettuale del nostro paese. Ogni personaggio c’è, resiste ad ogni costo, prova a fare qualcosa, nonostante paure e angosce, nonostante un futuro che fatica a mostrarsi. La parete di libri vuol simboleggiare l’antagonismo all’ignoranza dilagante, una speranza racchiusa nelle cultura. La porta racchiude i punti interrogativi di una vita che non da risposte, di un futuro in cui si fa fatica a credere. I personaggi interagiscono con essa con la voglia di un futuro migliore…

✯Con “Eroi senza Volto” gli NH3 superano i confini italiani, come é stata la vostra esperienza nel suonare per un pubblico straniero? Avete avuto un buon riscontro?

✯L’estero è un’opportunità. Se ti mostri umile, deciso, rispettoso, vieni trattato da musicista e ti viene data la possibilità di metterti in gioco. La meritocrazia è ancora qualcosa che funziona, c’è ancora voglia di andare ai concerti e chi organizza pensa a 360° a far si che tutto sia un divertimento sia per chi suona, sia per chi assiste. Una esperienza incredibile e ad oggi, nel corso del nostro terzo tour europeo l’emozione è sempre incredibile sia dal punto di vista umano che “professionale”. Il riscontro è davvero buono.

✯Raccontateci un aneddoto particolare che vi é capitato in tour.

Ho due ricordi che mi tornano subito in mente per motivi diversi: Il nostro primo concerto in Croazia allo Ska Fest. Finiti i concerti ci siamo trovati nel backstage ad un tavolo con ragazzi australiani, croati, francesi, giapponesi e nonostante le differenze linguistiche la sensazione era quella di conoscersi da sempre. Dal punto di vista umano sono cose che ti toccano nel profondo.

Una delle prime volte in cui siamo andati in Germani, appena passato il confine ci ferma una pattuglia. Ci controlla i documenti e, mentre fa una breve perquisizione, uno dei poliziotti ci chiede dove stessimo andando e se abbiamo con noi delle sostanze. Gli rispondiamo che siamo una band e che stiamo andando a suonare e che no, non abbiamo nulla, lo stesso poliziotto chiede che tipo di musica, rispondiamo “ska/core”. Si ferma, ci guarda e ridendo dice: “Ma che razza di rock band siete se non avete almeno un po’ di droga e qualche birra?”.

✯Progetti per il futuro?

Al momento stiamo lavorando al nuovo album. Sta procedendo bene e stiamo lavorando affinchè possa essere un’ulteriore salto di qualità. Siamo anche in giro per l’Europa col RISE UP EUROPEAN TOUR! Se volete seguirci ecco i nostri riferimenti web in cui potete trovare date, video, e news!
Sito web:www.nh3.it
Facebook:https://www.facebook.com/nh3skacoreband
Twitter: http://www.twitter.com/nh3skacoreband
Myspace: http://www.myspace.com/nh3skacore
YouTube: http://www.youtube.com/nh3skacore
Instragram:http://instagram.com/nh3skacore

Ringraziamo Simone, Chitarra e voce del gruppo.

Godetevi “Rimango Qua”

https://m.youtube.com/watch?v=0NEwabO6YKY

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...